Imbroglio ESG

Imbroglio ESG

Andrea Di Turi

La finanza sostenibile si trova di fronte a un bivio. Diventare mainstream ha fatto emergere profonde criticità che rischiano di minare la credibilità faticosamente conquistata.

Fossil flation: cos’è e perché conta

Fossil flation: cos’è e perché conta

Andrea Di Turi

L’inflazione ha eroso il potere di acquisto negli ultimi due anni. L’aumento dei prezzi dei combustibili fossili è la prima causa. Quali sono le conseguenze per clima e società.

L’ecocidio diventerà un reato?

L’ecocidio diventerà un reato?

Andrea Di Turi

La battaglia per arrivare a una legge che punisce le opere consapevoli di distruzione ambientale va avanti. Ed è decisiva per il nostro futuro.

L’umanità nel Pirocene

L’umanità nel Pirocene

Andrea Di Turi

Per la scienza siamo entrati in una nuova era geologica in cui sono gli incendi di vaste proporzioni, sempre più frequenti e diffusi in un numero sempre maggiore di regioni del mondo, a caratterizzare l'impatto dell'uomo sul pianeta

Clima: il tracker del più sostenibile

Clima: il tracker del più sostenibile

Andrea Di Turi

Riduzione delle emissioni, impegni per la neutralità climatica, disinvestimento dalle fonti fossili di energia: come facciamo a misurarli? L’uso di piattaforme di Big data ci aiuta. Ecco come funzionano.

Sarà la COP del phase-out?

Sarà la COP del phase-out?

Andrea Di Turi

Perché sullo stop alle fonti fossili si giudicherà in larghissima misura il risultato della Conference of Parties che si tiene dal 30 al 12 novembre a Dubai.

Per l’ambiente serve un Governo della terra

Per l’ambiente serve un Governo della terra

Andrea Di Turi

L'acronimo è ESG. Ma non riguarda i fattori ambientali, sociali e di governance a cui investitori e imprese dichiarano di essere sempre più attenti. In questo caso indica qualcosa di infinitamente più complesso: Earth System Governance. Cos’è e come funziona.

Il futuro della finanza è la rigenerazione

Il futuro della finanza è la rigenerazione

Andrea Di Turi

Solo chi vuol tenere gli occhi ben chiusi non vede che il business as usual, il modello economico dominante, non è più un'opzione. E il mondo va inevitabilmente in un'altra direzione.

Perché serve un disarmo climatico

Perché serve un disarmo climatico

Andrea Di Turi

Fermare la guerra per salvare il clima. Quali sono i danni ambientali provocati dai conflitti e come incidono sulla sostenibilità.

Sul clima decidano i cittadini

Sul clima decidano i cittadini

Andrea Di Turi

Cresce anche in Italia il fenomeno delle Climate Assembly. Promuovono proposte concrete, spesso anche creative, presso chi è istituzionalmente chiamato ad amministrare e governare.

Università «fossil free»: l’appello prende forza

Università «fossil free»: l’appello prende forza

Andrea Di Turi

La pressione per troncare il rapporto tra università e industria fossile prende di mira due ambiti: il sostegno alla ricerca su crisi climatica e transizione energetica ad ecologica e il recruitment. Cosa sta accadendo.

Perché i climate lawyers crescono

Perché i climate lawyers crescono

Andrea Di Turi

A giudicare dagli scarsissimi, irritanti risultati con cui si è conclusa a novembre la COP27 di Sharm el-Sheikh, l'iniziativa non ha sortito gli effetti sperati. Ma è stata comunque importante per le nuove figure legali a difesa del clima.

Clima: servono ancora le COP?

Clima: servono ancora le COP?

Andrea Di Turi

La ventisettesima Conferenza delle Parti (COP) della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (UNFCCC) tra proposte e dubbi. Dopo 30 anni, dovremmo cambiare formula?

Rivoluzione “bifurqueurs”

Rivoluzione “bifurqueurs”

Andrea Di Turi

Dalla Francia all’Europa cresce il movimento dei giovanissimi che hanno deciso di non seguire la strada maestra e immaginare un altro mondo possibile. Chi sono e cosa vogliono.

Gli NFT alla sfida della sostenibilità

Gli NFT alla sfida della sostenibilità

Andrea Di Turi

Il mercato cerca di modificare la reputazione negativa che i Not Fungible Token e in generale l'uso della blockchain hanno in chiave ambientale. A che punto siamo?

Allarme greenwashing

Allarme greenwashing

Andrea Di Turi

C’è una minaccia sistemica che ci riguarda tutti. L’ecologismo e l’ambientalismo di facciata sono diventati dilaganti e mostrarsi sostenibili è una moda pericolosa.

Figli dei green bond

Figli dei green bond

Andrea Di Turi

Il 2022 è l’anno delle obbligazioni verdi che hanno fatto da apripista al mercato delle obbligazioni sostenibili: dai social bond fino ai transition bond.

In finanza è tassonomia mania

In finanza è tassonomia mania

Andrea Di Turi

L'Unione europea potrebbe ritagliarsi un ruolo di leadership nella ricerca del massimo grado di omogeneità fra le varie regolamentazioni della sostenibilità.

La sostenibilità entra in Cda

La sostenibilità entra in Cda

Andrea Di Turi

Da nice-to-have la sostenibilità è diventata un must-have e non si può non metterla al centro delle proprie strategie. Ma i board in generale non sono ancora pronti.

Addio PIL comanda il benessere

Addio PIL comanda il benessere

Andrea Di Turi

Prima la pandemia ha messo in discussione la crescita ad ogni costo. Ora la transizione ecologica impone nuove regole.

Musei della finanza

Musei della finanza

Andrea Di Turi

Viaggio attraverso la storia della moneta e dell’evoluzione del risparmio per conoscere e capire l’economia.

Universalità nuova sfida per le metriche ESG

Universalità nuova sfida per le metriche ESG

Andrea Di Turi

La sostenibilità ormai è mainstream, non solo in finanza, ed è al centro di iniziative regolamentari e normative ai quattro angoli del pianeta. Come orientarsi.

L’era del divestment

L’era del divestment

Andrea Di Turi

All'inizio fu il fossil fuel divestment, il disinvestimento dalle fonti fossili di energia (carbone, petrolio e gas). Ora si è allargato a diversi settori. Ecco come.

In corsa verso COP26

In corsa verso COP26

Andrea Di Turi

Cancellata nel 2020 a causa della pandemia Covid-19, la COP26 tornerà dopo un'assenza di due anni (la COP25 si tenne nel dicembre 2019 a Madrid) dall'1 al 12 novembre 2021 a Glasgow. Con un'unica parola d'ordine: il fallimento non è un'opzione.

L’economia rigenerativa è il nuovo paradigma

L’economia rigenerativa è il nuovo paradigma

Andrea Di Turi

La sostenibilità va verso un sistema interdipendente costituito da componenti che creano condizioni favorevoli al fiorire della vita e alla felicità delle persone. Ecco come.