Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Se vuoi saperne di più o esprimere le tue preferenze sull'uso dei singoli cookie, clicca qui
Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.
Changes - il magazine del Gruppo Unipol > Close to you > Welfare: gestire le diversità

 Welfare: gestire le diversità

Close to you

 Un approccio globale e un grande impegno all’ascolto sono i punti chiave della strategia del Gruppo Unipol nel Disability Management. Quali sono le iniziative e gli eventi e il ruolo di UNICA, la Corporate Academy del Gruppo Unipol.

​L'idea di un'attività dedicata di Disability Management all'interno del Gruppo Unipol nasce ad inizio del 2017 e si innesta in una consolidata cultura di attenzione del Gruppo alle tematiche del Welfare. Dal novembre dello stesso anno è stata istituita formalmente la figura del Disability Manager, affidandone l'incarico al Responsabile della Funzione Normativa del Lavoro, in staff alla Direzione Risorse Umane, che ha consolidato e sviluppato le attività di sostegno al personale con disabilità.

Il fine principale delle attività di Disability Management è quello di offrire un approccio globale, coerente e progressivo a supporto dei dipendenti con disabilità per minimizzare l'impatto dell'invalidità sulla capacità di partecipare all'ambiente di lavoro. L'obiettivo generale è, quindi, quello di definire una politica aziendale coordinata, basata sull'ascolto e sulla proattività, che aiuti a gestire i casi di disabilità nel modo più equo ed efficace possibile.

Le azioni di Disability Management si svolgono simultaneamente su differenti piani: da una parte mediante la promozione di iniziative ed eventi che coinvolgono parte della collettività aziendale per aumentare la sensibilizzazione, l'informazione e la formazione sulle tematiche della gestione della disabilità sul luogo di lavoro, dall'altra con la positiva attuazione di azioni rivolte alla gestione concreta della disabilità sul luogo di lavoro, dalla fase di assunzione, attraverso l'accompagnamento in un percorso di inserimento adeguato, alla disabilità intervenuta durante il periodo lavorativo.

L'obiettivo è il concreto miglioramento delle condizioni di benessere organizzativo delle persone con disabilità in ottica di empowerment individuale.
Il Disability Management si connota in questo senso come un insieme di progetti e di azioni mirate a identificare e superare le difficoltà che impediscono alle persone con disabilità di partecipare e contribuire attivamente alle dinamiche professionali e beneficia dell'attiva partecipazione  di numerose altre funzioni aziendali, dalla Gestione del Personale ai responsabili di Linea, dalla struttura di Formazione del Gruppo – Unipol Corporate Academy – alla Direzione Servizi Informatici, in un costante rapporto di collaborazione per identificare e organizzare i supporti necessari ad affrontare e risolvere i problemi.
Tali azioni hanno generato effetti sia sulla collettività della popolazione aziendale sia nei confronti dei singoli colleghi direttamente interessati. Nello specifico: 

Sono stati realizzati numerosi interventi di formazione sulla cultura inclusiva verso la disabilità, tra cui:

  • Progetto Ma.Po. «Conoscere la disabilità: metodi, strumenti e tecnologie per il mantenimento del posto di lavoro»: il progetto, attraverso una serie di incontri di formazione e di sensibilizzazione di una ampia platea di colleghi di differenti aree aziendali ha avuto la finalità di sostenere il mantenimento del posto di lavoro delle persone che nell'arco della loro vita lavorativa hanno sviluppato una malattia cronica a carattere neurologico come la Sclerosi Multipla;
  • percorsi di formazione di dirigenti e responsabili di risorse;
    giornate di approfondimento specifiche dedicate alla Commissione Pari Opportunità;
    sensibilizzazione di colleghi con disabilità;
  • formazione mirata alle persone con disabilità: fra gli altri, è stato avviato un progetto pilota di formazione di una persona con disabilità nell'ambito del percorso di certificazione dei Docenti Unipol (Train the Trainer);

Sono stati attivati accordi individuali di smart working "personalizzati".

Sono stati definiti - laddove possibile – percorsi di riconversione verso nuovi ruoli professionali.

Sono stati individuati "adattamenti ragionevoli" a supporto di persone con patologie degenerative e ingravescenti, con fornitura e dotazione di tecnologie assistive specifiche e relativa formazione.

Durante il percorso è emersa sempre più chiaramente la connotazione del Disability Management come ruolo trasversale a diversi ambiti e come attività che necessitava di competenze nuove in un contesto dove la diffusione delle nuove tecnologie incide significativamente sull'organizzazione del lavoro e sulle possibilità di supportare le persone con disabilità.

I principali risultati emersi hanno evidenziato l'efficacia dei seguenti aspetti:

  • la necessità del coinvolgimento dei manager e i responsabili delle persone affinché i cambiamenti organizzativi contribuiscano ad una reale cultura dell'inclusione;
  • l'importanza della sperimentazione al fine di valutare e validare gli strumenti adottati e i risultati raggiunti;
  • il ruolo di "facilitatore" della formazione sulle caratteristiche specifiche delle disabilità.

Un altro contributo è stato altresì fornito dal costante confronto con le persone impegnate nel Disability Management in altre aziende, confronto che ha permesso scambi di esperienze sulle buone pratiche aziendali, ideate e già sperimentate in contesti differenti.

L'impegno di UNICA, la Corporate Academy del Gruppo Unipol, su Diversity e Inclusione

Nell'organizzazione di eventi e di momenti di formazione mirati all'inclusione ha un ruolo importante UNICA, la Corporate Academy del Gruppo Unipol, che è stata main sponsor e promotore di Global Inclusion dedicato al tema dell'inclusione nel mondo del lavoro. A questo evento sono stati collegati altri due momenti successivi, che riguardano specificamente UNICA:

  • il primo è stato HackDiversability, il primo hackaton formativo in Italia riservato a persone diversamente abili: che si è tenuto l'8-9 novembre 2019;
  • il secondo appuntamento è atteso al Centro Congressi di San Lazzaro di Savena (Bologna) il 26 novembre 2019 con un evento formativo denominato Generazione Unica, in partnership con Newton, aperto alle scuole con partecipanti di età tra i 16 e i 25 anni che lavoreranno secondo la logica già vista a Global Inclusion, con panel ed hub creativi. 


 

 

Il New Deal del welfare <img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/Sanlorenzo.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/think-tank-welfare-italia.aspxIl New Deal del welfare Secondo il rapporto del Think tank “Welfare, Italia” del Gruppo Unipol e di The European House-Ambrosetti presentato a Roma, un sistema di welfare sostenibile è possibile grazie all’integrazione fra pubblico e privato. Centrale la sfida della crescita.GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Redazione Changes2019-12-04T23:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Welfare: le origini e l’evoluzione<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/editoriale%20changes%204.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/editoriale-changes-4.aspxWelfare: le origini e l’evoluzioneIl quarto numero di Changes si occupa dell’evoluzione dello stato sociale, mettendo a confronto criticità, idee, proposte e iniziative dei settori più impegnati sul tema, in primis le assicurazioni. L’impegno del Gruppo Unipol con “Welfare Italia”.GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Vittorio Verdone2019-12-02T23:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Non ballate da sole<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/violenza%20contro%20donne.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/violenza-contro-donne.aspxNon ballate da soleCUBO e Iniziative di Welfare, con la Commissione Pari Opportunità del comparto assicurativo del Gruppo Unipol, propongono una riflessione sul ruolo della donna nel mondo del lavoro per la giornata internazionale contro la violenza di genere.GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Redazione Changes2019-11-20T23:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Le Pmi e la sfida del clima<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/derris%20pmi%20clima.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/Pmi-clima-derris-unipol.aspxLe Pmi e la sfida del climaPer contrastare l’emergenza climatica il ruolo delle piccole medie imprese è diventato fondamentale. L’impegno del Gruppo Unipol con il progetto Derris punta sulla formazione.GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Piero Pelizzaro2019-11-06T23:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Gli uomini sono di Marte, il clima è di Venere<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/CLOSE%20TO%20YOU%20-%20mastrojeni%20ferrara.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/clima-festival-ferrara.aspxGli uomini sono di Marte, il clima è di VenereCambiamenti climatici, mercato del lavoro e ecomafie sono i temi del Festival di Internazionale di Ferrara in collaborazione con Gruppo Unipol e Unipolis. GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Grammenos Mastrojeni2019-10-02T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it

 

 

Manager a scuola d’arte<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/arte%20e%20aziende.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/arte-in-azienda.aspxManager a scuola d’arteNon solo passione, mecenatismo o immagine. L’esempio degli artisti diventa uno strumento per l'organizzazione d’impresa, per fare formazione e creare uno spirito di squadra e di appartenenza.GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Nadia Anzani2017-06-14T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Rischio e cultura assicurativa: come la vedono i giovani<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/giovani%20e%20assicurazioni.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/assicurazioni-cosa-pensano-i-giovani.aspxRischio e cultura assicurativa: come la vedono i giovaniPiù consapevoli e più preoccupati del futuro, gli italiani tra i 18 e i 24 anni sono positivi nei confronti delle assicurazioni, anche se nel campo dell'educazione c’è ancora tanto da fare. I risultati della ricerca Eumetra Monterosa per Gruppo Unipol. GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Redazione LifeGate2017-04-10T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Auto, racconti dal futuro<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/auto%20futuro%20racconto.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/Auto-del-futuro.aspxAuto, racconti dal futuroI veicoli automatizzati, parzialmente o totalmente autonomi possono sembrare fantascienza. In realtà sono già parte del nostro presente e costituiranno la norma nel nostro futuro prossimo.GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Ernesto Gallarato2017-05-17T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it

SEGUI GRUPPO UNIPOL
TAG CLOUD