Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Se vuoi saperne di più o esprimere le tue preferenze sull'uso dei singoli cookie, clicca qui
Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.
Changes - il magazine del Gruppo Unipol > Climate change: quali strade dopo il Covid-19

Climate change: quali strade dopo il Covid-19

Close to you

Cresce l’impegno del Gruppo Unipol per ridurre le emissioni di CO2 e preservare la biodiversità del Pianeta. I risultati nel bilancio integrato e consolidato 2019.

​​​In che misura le aziende saranno in grado di (o saranno disposte a) passare a modelli di business più sostenibili, dal momento che la loro stessa esistenza potrebbe essere minacciata? La risposta a questa domanda farà la differenza nel preservare il Pianeta dopo lo shock da COVID-19 che ha portato un beneficio in termini di inquinamento: le emissioni annuali di gas serra dovrebbero diminuire del 5,5% nel 2020. Si tratta del più grande calo annuo di emissioni di CO2 a causa di una crisi economica o di un periodo di guerra, ma questa riduzione non sarà sufficiente a limitare il riscaldamento a 1,5° C al di sopra delle temperature pre-industriali (per il quale è necessaria una riduzione annua del 7,6% delle emissioni globali). Tuttavia, questa è un'opportunità senza precedenti di osservare ciò che accade quando gli esseri umani hanno un impatto limitato sull'ambiente. Per fare di più occorre spingere su strategie mirate a preservare la biodiversità. Da poco l'Unione Europea si è dotata di una nuova e avanzata strategia sulla biodiversità, che si prefigge di arrestare il degrado dei servizi ecosistemici nell'UE, di ripristinarli nei limiti del possibile e di rafforzare l'impegno dell'Europa per fermare la perdita della biodiversità a livello mondiale. Il ruolo delle aziende in questa fase è fondamentale. Gruppo Unipol ha già da tempo abbracciato il cambiamento e definito una strategia di contrasto al cambiamento climatico che si realizza attraverso la propria offerta di prodotti e servizi assicurativi mirata sia alla prevenzione dei rischi legati ai cambiamenti climatici, sia alla gestione del post-evento e attraverso un'attenta gestione e monitoraggio dei rischi e opportunità legate al clima che orienta le scelte in materia di investimento, di sottoscrizione, di gestione del patrimonio immobiliare del Gruppo. Queste scelte sono evidenziate nei risultati del bilancio integrato e consolidato 2019. A parità di perimetro rispetto al 2018, il monitoraggio delle performance ambientali del Gruppo ha fatto registrare nel 2019 una complessiva riduzione delle emissioni di CO2 del 4,4%, assestandosi ad un valore di 48.648 t CO2 equivalenti (3,94 t CO2 per dipendente). Gli investimenti del Gruppo Unipol a sostegno dell'Agenda 2030 sono cresciuti complessivamente del 18,1% nel 2019, raggiungendo i 385,5 milioni di euro di Investimenti tematici e ad impatto. Tra questi, quelli per il contrasto al cambiamento climatico sono cresciuti del 22,8%. ​




 

 

Clima: giocarsi un millennio in un anno<img alt="" src="/PublishingImages/climate-change-2021.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://changes.unipol.it/clima-2021Clima: giocarsi un millennio in un annoNon si sente quell’aria che precede le scadenze epocali e il 2021 rischia di passare per un anno anonimo, salvo per il vaccino contro COVID-19 se tutto va bene. Eppure è un anno cruciale.Grammenos-Mastrojeni2021-01-13T23:00:00Zhttps://changes.unipol.it
#UniSalutePerTe: la polizza va oltre il business<img alt="" src="/PublishingImages/unisaluteperte.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://changes.unipol.it/unisaluteperte#UniSalutePerTe: la polizza va oltre il businessUnipolSai regala ai suoi 10 milioni di clienti una copertura sanitaria di UniSalute per fare fronte alle possibili conseguenze del Covid-19. Redazione-Changes2020-11-29T23:00:00Zhttps://changes.unipol.it
I consumatori fra rivoluzione digitale e “cigni neri”<img alt="" src="/PublishingImages/consumatori-etica.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://changes.unipol.it/consumatori-eticaI consumatori fra rivoluzione digitale e “cigni neri”L’etica e la responsabilità sociale sono strategiche. Fiducia e reputazione sono diventate condizioni essenziali per decretare il successo o il fallimento di un brand. Il dibattito sui nuovi consumi da Changes magazine a 2020 What’s Next Futureconceptlab.Fernando-Vacarini2020-11-25T23:00:00Zhttps://changes.unipol.it
Covid, un acceleratore di cambiamento<img alt="" src="/PublishingImages/covid%20cambiamenti.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://changes.unipol.it/covid-cambiamentiCovid, un acceleratore di cambiamentoLa pandemia sta comportando dei mutamenti profondi fornendo ai ricercatori materia di studio affascinante anche in ambito sociale come evidenziato in una tavola rotonda organizzata da Cubo Unipol in vista de la Notte dei Ricercatori.Roberto-Valguarnera2020-11-25T23:00:00Zhttps://changes.unipol.it
Violenza sulle donne: vincere si può<img alt="" src="/PublishingImages/violenza-donne.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://changes.unipol.it/violenza-donneViolenza sulle donne: vincere si puòFare rete, coinvolgendo la scuola, le famiglie, le aziende, la società civile, con il supporto delle istituzioni è il modo che Gruppo Unipol ha scelto. Al via “Non ballo da Sola”, presso Cubo Unipol.Sabina-Tarozzi2020-11-23T23:00:00Zhttps://changes.unipol.it

 

 

Tutti dietro lo scudo cyber<img alt="" src="/PublishingImages/cybersicurezza.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://changes.unipol.it/cybersecurityTutti dietro lo scudo cyberSmart working, scuola a distanza e digitalizzazione hanno aumentato le minacce che arrivano da hacker e pirati informatici. A che punto è l’evoluzione della cybersecurity in Italia? L’impegno del Gruppo Unipol.Luca-Politi2021-01-12T23:00:00Zhttps://changes.unipol.it
L’eolico galleggia<img alt="" src="/PublishingImages/eolico%20offshore.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://changes.unipol.it/eolico-offshoreL’eolico galleggiaIl mare è già la nuova frontiera dell’energia alternativa alimentata dal vento. I parchi marini offshore crescono del 30% all’anno e potrebbero diventare una fonte illimitata.Elena-Comelli2021-01-10T23:00:00Zhttps://changes.unipol.it
L’auto elettrica carica le batterie<img alt="" src="/PublishingImages/nodi%20elettrici.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://changes.unipol.it/nodi-elettriciL’auto elettrica carica le batterieLe vetture alla “spina” sono ancora una nicchia: tanti nodi rimangono da sciogliere e intanto si studiano nuove soluzioni per abbattere le emissioni di CO2.Roberto-Valguarnera2021-01-06T23:00:00Zhttps://changes.unipol.it

SEGUI GRUPPO UNIPOL
TAG CLOUD