Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Se vuoi saperne di più o esprimere le tue preferenze sull'uso dei singoli cookie, clicca qui
Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.
Changes - il magazine del Gruppo Unipol > Technology > Crescere i bambini nell’era dell’Ai

 Crescere i bambini nell’era dell’Ai

Technology

 Ci sono vari modi per garantire attraverso l'intelligenza artificiale uno sviluppo sostenibile al nostro mondo. Indipendentemente dalle macchine che costruiamo e costruiremo, dobbiamo lavorare per far esplodere la creatività.

​​I giovani, millennial o Generazione Z, sono influenzati dall'intelligenza artificiale proporzionalmente alle loro conoscenze e alle loro esperienze. Nel brevissimo futuro una quota tra il 20% e il 40% dei posti di lavoro potrebbe essere automatizzata, anche per facilitare il turnover, l'ingresso e l'uscita tra un'occupazione e un'altra. Già oggi si vede questa tendenza in settori come la vendita al dettaglio, i servizi o l'accoglienza. Se vuoi mangiare un cheeseburger all'aeroporto di Mosca ci sono molti posti dove farlo, ma ovunque ordini i panini digitando su uno schermo, non attraverso un addetto come si faceva un tempo.

L'intelligenza artificiale non sta soltanto trasformando la nostra vita. Sta cambiando via via le strutture di potere della società. Per questo dobbiamo dare a più i giovani un quadro olistico della realtà, aiutarli a conoscere e capire la tecnologia anche attraverso la storia di chi ha fatto le scoperte più importanti. Insegnare loro che l'essere cittadini, con i tutti i doveri e i diritti del caso, passa attraverso la capacità di non conformarsi. Per questo dobbiamo renderli più consapevoli delle loro possibilità, degli strumenti nelle loro mani per cambiare le cose.

Parallelamente deve cambiare anche il modo di fare ricerca e quello di finanziarla. Se si guarda alle statistiche sulla crescita degli smartphone tra il 2010 e il 2018, negli anni nei quali questi gadget sono esplosi, ti rendi conto che la loro diffusione è stata esponenziale, sono diventati popolarissimi in tempi brevi. Per questo è necessario che la ricerca mischi i piani, coinvolga materie scientifiche e umanistiche. Basta guardare come si stanno muovendo media come Netflix o Facebook, che grazie all'interazione con l'intelligenza artificiale cambiano anche il loro design in base alle richieste dei consumatori.

​Ci sono vari modi per garantire attraverso l'intelligenza artificiale uno sviluppo sostenibile al nostro mondo. Indipendentemente dalle macchine che costruiamo e costruiremo, dobbiamo lavorare per far esplodere la creatività. Perché la tecnologia è un mezzo non un fine. Un mezzo per migliorare la nostra vita, per migliorare il nostro lavoro come il tempo libero. In quest'ottica i giovani non devono diventare dei porcellini d'India. Io non credo nella regolamentazione di internet - se uno ama Facebook continuerà sempre a usarlo - ma spero che non avvengano più abusi, come è accaduto con Cambridge Analytica. La tecnologia, anche quando non è usata per fini etici, non deve danneggiare le persone, ma rispondere ai loro bisogni.​

 

 

L’etica diventa un hashtag social <img alt="" src="/technology/PublishingImages/social%20etica.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/technology/Pagine/social-etica.aspxL’etica diventa un hashtag social Nei suoi primi 25 anni di vita Internet si è sviluppato come un’unica nazione, con un'unica religione e un’unica cultura. Ma le culture, le etnie e le religioni sono tante. Ora bisogna costruire un codice della strada condiviso. GP0|#0cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab;L0|#00cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab|Technology;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Claudio Plazzotta2019-05-05T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Gli spazzini del web<img alt="" src="/technology/PublishingImages/Technology%20spazzini%20del%20web.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/technology/Pagine/spazzini-del-web.aspxGli spazzini del webChi sono e come lavorano gli scopritori di contenuti Internet che disturbano gli utenti o infrangono la legge. Cosa c’è dietro The Cleaners - Quello che i social non dicono, documentario firmato da Hans Block e Moritz Riesewieck.GP0|#0cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab;L0|#00cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab|Technology;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Nicola Di Turi2019-04-22T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Quanto è pericolosa la spazzatura spaziale<img alt="" src="/technology/PublishingImages/spazzatura%20spaziale.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/technology/Pagine/spazzatura-spaziale.aspxQuanto è pericolosa la spazzatura spazialeA cosa vi fa pensare lo spazio? Quasi sicuramente, a un ambiente immensamente vasto in cui si muovono solamente i corpi celesti. Questa immagine non rappresenta però la realtà.GP0|#0cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab;L0|#00cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab|Technology;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Andrea Daniele Signorelli2019-04-14T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Data journalism: i numeri sempre più al centro<img alt="" src="/technology/PublishingImages/data%20journalism.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/technology/Pagine/data-journalism.aspxData journalism: i numeri sempre più al centroIl giornalismo dei dati sarà uno degli argomenti cardine del Festival di Perugia. Ecco in che modo se ne parlerà e perché Osservatori, business model e membership sono sempre più protagonisti.GP0|#0cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab;L0|#00cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab|Technology;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Cristina Maccarrone2019-04-03T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it
I robot amici al servizio dell’uomo<img alt="" src="/technology/PublishingImages/robot%20amici%20uomo.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/technology/Pagine/robot-amici.aspxI robot amici al servizio dell’uomoIl futuro a tinte fosche che vede l’essere umano contrapposto alle macchine, è smentito da tutta una serie di invenzioni che promettono di rendere la nostra esistenza più semplice e sicura grazie all’intelligenza artificiale.GP0|#0cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab;L0|#00cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab|Technology;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Roberto Valguarnera2019-03-26T23:00:00Zhttp://changes.unipol.it

 

 

Dimenticate lo smartphone<img alt="" src="/technology/PublishingImages/addio%20smartphone.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/technology/Pagine/addio-smartphone.aspxDimenticate lo smartphonePresto l’Internet delle Cose distribuirà le tecnologie necessarie in ciascun oggetto. E il dispositivo che ha cambiato le nostre vite potrebbe trasformarsi in un oggetto tra tanti.GP0|#0cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab;L0|#00cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab|Technology;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Nicola Di Turi2017-10-25T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Guerre vocali<img alt="" src="/technology/PublishingImages/assistenti%20vocali.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/technology/Pagine/assistenti-vocali-device.aspxGuerre vocaliNel 2013 la Mit Techology Review preconizzava l'imminente avvento dell'era dell'Ubiquitous Listening, l'ascolto universale. Adesso il mercato sta esplodendo e cambia il modo di vivere delle persone.GP0|#0cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab;L0|#00cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab|Technology;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Elisa Venco2017-06-26T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Mobilità green, sfida ancora aperta<img alt="" src="/technology/PublishingImages/auto%20elettriche.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/technology/Pagine/auto-elettriche.aspxMobilità green, sfida ancora apertaI grandi costruttori stanno scommettendo sui modelli a impatto zero, sempre più richiesti, ma rimangono ancora molti ostacoli alla loro diffusione di massa. Scienziati e tecnici sono al lavoro per superarli. GP0|#0cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab;L0|#00cc31cd1-1f25-4af6-853d-a6e3166be9ab|Technology;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Roberto Valguarnera2017-07-12T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it

SEGUI GRUPPO UNIPOL
TAG CLOUD