Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Se vuoi saperne di più o esprimere le tue preferenze sull'uso dei singoli cookie, clicca qui
Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Chi siamo

​​​Albert Einstein era solito dire che non pensava mai al futuro perché arriva così presto da non lasciarti il tempo di riflettere. Il fisico e filosofo tedesco in parte ha ragione, ma proprio per questo è necessario guardare e capire il futuro, pur restando vicini al nostro presente. Da questa considerazione è partita l’idea di Changes, il magazine digitale che nasce come strumento di comunicazione del Gruppo Unipol, capace di proiettarsi nel futuro, raccontandolo in ogni sua forma.

Capire e raccontare il futuro per Changes significa capire e raccontare i temi legati al cambiamento della nostra società. Il magazine è diviso in sei macro categorie (Technology, Society 3.0, Sharing, Environment, We​​ll Being, Close to You) che tengono conto delle tante domande quotidiane su economia, clima, salute, alimentazione, e dei fattori che impatteranno sul business assicurativo, facendo sempre attenzione a quanto emerge dall’Osservatorio Reputational&Emerging Risk  del Gruppo Unipol​​​ e avendo sempre presenti quali sono gli ambiti nei quali Gruppo Unipol concretizza il concetto di vicinanza al territorio e ai clienti. 

L’obiettivo di Changes, il magazine del gruppo Unipol, è di diventare un punto di riferimento per la comunità dei media e per l’opinione pubblica in generale, e di essere un luogo dove trovare punti di vista qualificati su come il mondo e la nostra vita stiano cambiando. Sempre più rapidamente, proprio come aveva previsto Einstein.

GERENZA CHANGES

Direttore responsabile: Fernando Vacarini
Vice direttore: Paola Rosso
Proprietario: Unipol Gruppo Finanziario Spa
Luogo di pubblicazione: Bologna
Data di pubblicazione: Novembre 2016 ​


Il Gruppo Unipol è il secondo gruppo assicurativo nel mercato italiano e il primo nel ramo Danni, tra i primi dieci in Europa. A livello consolidato, al 31 dicembre 2015 il Gruppo conta su una raccolta diretta assicurativa pari a circa 16,5 miliardi di euro, di cui 7,9 miliardi nei Rami Danni e 8,6 miliardi nei Rami Vita. Il Gruppo conta quasi 14.000 dipendenti, suddivisi tra le sedi principali di Bologna, Milano, Torino e Firenze, le strutture locali e le filiali bancarie diffuse sul territorio. Serve oltre 16 milioni di clienti, grazie alla capillare rete agenziale composta da oltre 3.000 agenzie, più di 6.000 subagenzie e circa 300 filiali bancarie.

 

 

I big data sono un medico in più<img alt="" src="/well-being/PublishingImages/big%20data%20salute.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/well-being/Pagine/big-data-salute.aspxI big data sono un medico in piùLa tecnologia è un alleato per ridurre i costi sanitari e puntare su cure personalizzate, reinventando il mercato della protezione. Changes ne ha parlato con Silvio Garattini.GP0|#70455d54-ef66-43b5-a7d9-756d5ecaf4f6;L0|#070455d54-ef66-43b5-a7d9-756d5ecaf4f6|Well Being;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Francesco Pacifico2016-11-08T23:00:00Zhttp://changes.unipol.it
I laboratori del futuro senza cavie<img alt="" src="/well-being/PublishingImages/cavie%20ricerca.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/well-being/Pagine/cavie.aspxI laboratori del futuro senza cavieUno studio del centro di ricerca “Enrico Piaggio” dell’Università di Pisa sulle culture tridimensionali in vitro delle cellule apre la strada alla sperimentazione senza animali.GP0|#70455d54-ef66-43b5-a7d9-756d5ecaf4f6;L0|#070455d54-ef66-43b5-a7d9-756d5ecaf4f6|Well Being;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Roberto Valguarnera2017-08-02T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Novel food: cosa mangeremo<img alt="" src="/well-being/PublishingImages/novel%20food%20insetti.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/well-being/Pagine/cibo-insetti.aspxNovel food: cosa mangeremoBurger a base di larve e pasta alla farina di grillo. Gli insetti edibili sono la nuova frontiera del cibo che l’Unione europea ha liberalizzato da gennaio 2018. E secondo la Fao sfameranno il mondo in modo sostenibile e salutare. GP0|#70455d54-ef66-43b5-a7d9-756d5ecaf4f6;L0|#070455d54-ef66-43b5-a7d9-756d5ecaf4f6|Well Being;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Roberta Caffaratti2017-10-04T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it

SEGUI GRUPPO UNIPOL
TAG CLOUD