Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Se vuoi saperne di più o esprimere le tue preferenze sull'uso dei singoli cookie, clicca qui
Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.
Changes - il magazine del Gruppo Unipol > Close to you > Abbiamo una storia da raccontare

 Abbiamo una storia da raccontare

Close to you

 La nascita di un nuovo progetto di comunicazione è una sfida esaltante, sempre. Ma lo è ancora di più oggi in un contesto in cui, grazie al digitale, è possibile misurare in tempo reale il valore di ogni nostra azione.

​​​​​​La ricerca dell’interazione con i nostri pubblici di riferimento e il grado di engagement sono ormai un must per chi si occupa di comunicazione e sicuramente hanno avuto un ruolo importante nel convincerci a creare questo nuovo strumento. Changes Unipol nasce perché la comunicazione e suoi paradigmi sono cambiati, lo sappiamo bene tutti, non è il caso di soffermarsi sul come e sul perché siano cambiati, fanno già parte della storia. È sicuramente più interessante soffermarsi sugli effetti di questo cambiamento che vanno nella direzione di una migliore comprensione dei messaggi, più profonda e articolata, come avviene naturalmente in qualsiasi forma di comunicazione in cui feedback e bidirezionalità sono garantiti.

Changes Unipol ​vuole capire e raccontare i temi legati al cambiamento della nostra società con l’obiettivo di consolidare il nostro posizionamento identitario che verte sulla vicinanza, prima di tutto, e sulla proiezione nel futuro. Vogliamo essere un interlocutore innovativo per i temi di sviluppo del nostro Paese, offrendo capacità, risorse e strumenti per affrontare i cambiamenti economico-sociali del futuro.  

Changes Unipol non è una creatura stand-alone, va ad arricchire un ecosistema digitale che già da tempo si muove in questa direzione: il nuovo corporate site, lanciato a ottobre 2016, i canali social del Gruppo -  Twitter, YouTube e Linkedin – promuovono un’interazione reciproca e continua di tutta la comunicazione corporate, facendo leva su semplicità, velocità, proattività e innovazione, i 4 key-driver di UnipolToBe, il piano industriale triennale del Gruppo (2016-2018). Il nostro posizionamento identitario si riflette nelle scelte portanti del Piano Industriale che è incentrato sull’efficienza - per garantire una redditività sostenibile nel tempo e rafforzare la posizione di leadership del Gruppo Unipol sul mercato -  e sull’innovazione con investimenti ragguardevoli nella ricerca di nuove soluzioni per il mercato e con la costituzione di una nuova società dedicata proprio all’utilizzo dei big data.
Questo pensiero si traduce in fatti concreti che vogliamo raccontare con il nostro blog magazine: la narrazione delle sfide del futuro e di come il Gruppo Unipol pensa di coglierle e cosa già sta facendo al riguardo. In questo senso, ci aspettiamo che Changes Unipol​ sia uno strumento potente per dare una spinta alla nostra performance reputazionale perché rappresenta – in chiave di comunicazione – l’anello di congiunzione tra le promesse e i fatti. Vogliamo essere vicini e innovativi, lo siamo e vi dimostriamo come: questa è la nostra storia adesso.


Buona lettura

 

 

L’economia che non si tocca, ma si sente<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/changes%20magazine.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/editoriale-changes.aspxL’economia che non si tocca, ma si senteDesign, branding, ricerca, tecnologia, formazione e cultura aziendale. Sono tutti asset che non rientrano nella definizione di “capitale” tradizionale, ma che contano nei bilanci. Il terzo numero di Changes affronta la rivoluzione degli intangibili.GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Fernando Vacarini2019-05-09T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Brand journalism: chi era costui?<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/brand%20journalism.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/brand-journalism-unipol.aspxBrand journalism: chi era costui?La scelta del Gruppo Unipol è frutto della mediazione tra giornalismo tradizionale e pubbliche relazioni, partendo dalla base solida degli Osservatori aziendali. Ne abbiamo parlato all’International Journalism Festival.GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Fernando Vacarini2019-04-04T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Big data: minori indifesi<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/privavy%20digitale%20minori.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/big-data-privacy-minori.aspxBig data: minori indifesiCrescono le criticità sulla crescente raccolta e sullo sfruttamento commerciale dei dati dei bambini. Come difendere la privacy? Changes ne ha parlato con Veronica Barassi, autrice di Home life data and children’s privacy.GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Roberta Caffaratti2019-03-28T23:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Anziani “vittime designate” della strada<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/sicurezza%20stradale%20anziani.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/sicurezza-stradale.aspxAnziani “vittime designate” della stradaSecondo una ricerca condotta dalla Fondazione Unipolis il maggior numero di morti si conta fra gli over 65. Se non si interviene entro il 2050 sarà emergenza.GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Fausto Sacchelli2019-03-25T23:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Il futuro comincia oggi<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/osservatorio%20unipol.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/Osservatorio-Unipol-2019.aspxIl futuro comincia oggiIl Gruppo Unipol ha una finestra aperta sul mondo che cambia con l’Osservatorio Reputational & Emerging risk. La nuova mappa si arricchisce di tre macro trend: intangibles, dark side della tecnologia e uomo aumentato.GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Liliana Cavatorta2019-01-31T23:00:00Zhttp://changes.unipol.it

 

 

Manager a scuola d’arte<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/arte%20e%20aziende.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/arte-in-azienda.aspxManager a scuola d’arteNon solo passione, mecenatismo o immagine. L’esempio degli artisti diventa uno strumento per l'organizzazione d’impresa, per fare formazione e creare uno spirito di squadra e di appartenenza.GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Nadia Anzani2017-06-14T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Rischio e cultura assicurativa: come la vedono i giovani<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/giovani%20e%20assicurazioni.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/assicurazioni-cosa-pensano-i-giovani.aspxRischio e cultura assicurativa: come la vedono i giovaniPiù consapevoli e più preoccupati del futuro, gli italiani tra i 18 e i 24 anni sono positivi nei confronti delle assicurazioni, anche se nel campo dell'educazione c’è ancora tanto da fare. I risultati della ricerca Eumetra Monterosa per Gruppo Unipol. GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Redazione LifeGate2017-04-10T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it
Auto, racconti dal futuro<img alt="" src="/close-to-you/PublishingImages/auto%20futuro%20racconto.jpg" style="BORDER:0px solid;" />http://changes.unipol.it/close-to-you/Pagine/Auto-del-futuro.aspxAuto, racconti dal futuroI veicoli automatizzati, parzialmente o totalmente autonomi possono sembrare fantascienza. In realtà sono già parte del nostro presente e costituiranno la norma nel nostro futuro prossimo.GP0|#884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da;L0|#0884101ce-54ef-454e-bee5-326bcd6381da|Close to you;GTSet|#e62eaae4-ff72-4b5a-a2d7-8fca6c2e6a45Ernesto Gallarato2017-05-17T22:00:00Zhttp://changes.unipol.it

SEGUI GRUPPO UNIPOL
TAG CLOUD